Etica

Carta del panathleta

L’essere Panathleta mi impegna a:

  • onorare il motto Ludis Iungit e a promuovere l’ideale panathletico;

  • rispettare le regole del Club di cui sono diventato socio;

  • dare il meglio di me a titolo di volontariato per far raggiungere al mio Club gli scopi che si è prefisso;

  • ricercare l’amicizia di tutti i Panathleti, praticarla, e aiutare i nuovi soci a integrarsi rapidamente nella vita del Club;

  • agire affinché lo sport sia considerato e vissuto come un elemento di cultura degli uomini e dei popoli;

  • operare permanentemente e dovunque per l’affermazione dell’etica sportiva basata sul fair-play;

  • prodigarmi affinché una sana educazione sportiva venga data alla gioventù della mia città, della mia regione, del mio paese;

  • essere d’esempio nel modo di praticare lo sport;

  • comportarmi da sportivo esemplare quando assisto ad una competizione;

  • essere un vero ambasciatore dello sport, inteso come elemento di emancipazione dell’uomo, e lottare contro tutto ciò che lo degrada.

Rafforzerò il mio impegno con l’assidua partecipazione alle riunioni e alle manifestazioni organizzate dal mio Club e a quelle di altri Club del Panathlon International.