top of page

Nuovi temi e nuovi soci



Lo scorso martedì 24 gennaio oltre quaranta panathleti del club di Lugano si sono riuniti per il primo appuntamento dell’anno: l’Assemblea annuale, un momento importante in cui è stato fatto un bilancio dei mesi passati e presentato il programma delle numerose attività che verranno organizzate quest'anno per i soci. Guardando al 2022, il Presidente Alberto Stival ha tracciato un bilancio positivo delle iniziative realizzate: dopo il periodo pandemico, l’anno scorso sono ripresi gli eventi in presenza e la partecipazione dei soci è stata alta. Apprezzata anche la scelta di dare un filo conduttore alle attività: proprio per compensare il distacco creato dalla pandemia, il tema scelto nel 2022 è stato quello del team building. Con questa iniziativa si è voluto rafforzare il legame tra i soci con attività mirate ad incentivare quello spirito di condivisione e supporto reciproco che caratterizza lo spirito del Panathlon. Nel 2023 il filo conduttore delle attività del Panathlon sarà la tecnologia applicata allo sport: un tema interessante ed attuale che permetterà ai panathleti di ampliare le proprie conoscenze nel mondo dello sport attraverso una nuova prospettiva. Il tema della tecnologia verrà declinato in diversi ambiti: dagli allenamenti all’arbitraggio passando per la medicina sportiva e il ruolo delle nuove tecnologie negli sport con disabilità.


Nuovi soci

La forza del Panathlon deriva dall’importante base di soci, provenienti dai più svariati ambiti sportivi: i partecipanti all'Assemblea hanno votato favorevolmente all'entrata nel Panathlon Lugano di Doriano Albisetti (calcio); Roman Botta (hockey); Franco Citterio (basket); Luca De Marchi (sci); Lorenz Kienzle (hockey); Marco Regazzoni (bocce) e Gianbattista Toma (pallavolo).


Anniversari

Anni, se non addirittura decenni di impegno verso un'Associazione simboleggiano una profonda condivisione dei valori del Panathlon; per questa ragione in Assemblea è stato dedicato un momento per omaggiare Giovanni Balmelli (20 anni), Bruno Cocchi (35 anni), Jenoure Peter-John (40 anni) e Geo Balmelli (55 anni).


Premio al Merito sportivo

In occasione dell’Assemblea i soci hanno votato tra diversi candidati per il premio al merito sportivo, un riconoscimento storico che il Club dal 1955 attribuisce annualmente allo sportivo considerato più meritevole. Nell’edizione del 2022 a ricevere il premio sarà Nicole Bullo, classe 1987, giocatrice di hockey e storica bandiera del Ladies Team HCL.






Comments


bottom of page